L'abito nuziale
Incarnazione di eleganza minimalista e intramontabile, l'abito fa riferimento ai codici dell'iconica Maison Givenchy e mette in mostra l’abilità artigianale del suo famoso atelier di Haute Couture, fondato a Parigi nel 1952. Fedele alla tradizione della Maison, l'abito dalle linee essenziali è il frutto di sei diversi tipi di cuciture realizzate meticolosamente. Lo scollo grafico a barca cattura l'attenzione incorniciando delicatamente le spalle e valorizzando il punto vita sottile e strutturato della sposa. Le linee essenziali proseguono anche sul retro dell'abito, dove il tessuto forma morbide pieghe rotonde, sostenuto da un sottogonna in tripla di organza di seta. Le maniche a tre quarti completano il modello con una nota di ricercata modernità.

Il velo
Per soddisfare un personale desidero di Meghan Markle di avere con sé i 53 paesi del Commonwealth durante la cerimonia, Clare Waight Keller ha disegnato un velo con ricamati i fiori simbolo dei diversi paesi, in una spettacolare composizione floreale. Lungo cinque metri, il velo è realizzato in tulle di seta e profilato da fiori ricamati a mano in fili di seta e organza. Ciascun fiore è stato ricamato a punto piatto, con un effetto tridimensionale, per un risultato unico e delicato. La sua realizzazione ha richiesto centinaia di ore di minuzioso lavoro delle ricamatrici: ogni mezz'ora dovevano fermarsi per lavarsi le mani, in modo da non rovinare il tulle e i fili ricamati. Oltre ai fiori simbolo del Commonwealth, la sposa ha scelto di aggiungere sul velo due tra i suoi fiori preferiti. Sulla parte davanti del velo, invece, sono state ricamate due spighe di grano poste simmetricamente, per simboleggiare amore e carità.

Le calzature
Le calzature indossate da Meghan Markle sono la rivisitazione di un modello Givenchy a punta della collezione Haute Couture Primavera/Estate 2018 in duchesse di seta.

Gli abiti delle damigelle
Clare Waight Keller ha firmato inoltre gli abiti delle sei damigelle, realizzati a mano dall'atelier Givenchy di Haute Couture a Parigi, caratterizzati dalla stessa purezza senza tempo dell'abito della sposa. Realizzati in radzimir di seta avorio, a vita alta, con maniche a sbuffo e rifiniti da doppio fiocco di seta sul retro, gli abiti si denotano per le tasche e le pieghe sulla gonna, scelte per conferire alla silhouette una nota disinvolta e raffinata.

Givenchy World Tour in Tokyo

POTREBBERO PIACERLE